Cassaforte: recensioni, prezzi e migliori prodotti

cassaforteNegli ultimi tempi è diventato sempre più importante sapersi proteggere. Dato il cospicuo aumento dei furti in casa è davvero essenziale saper installare presso la propria abitazione, elementi di protezione che sappiano garantire l’incolumità propria e dei beni di valore che possediamo. Uno di questi è sicuramente la cassaforte, che può aiutarci a proteggere i valori che conserviamo presso la nostra abitazione.
In questa pagina potrai scoprire tutto ciò che c’è da sapere su questo argomento, compresi i migliori modelli di cui parleremo subito.

 

Le migliori casseforti

Se pensi di sapere tutto sulle casseforti e sei già convinto sulla scelta da compiere, potresti già vedere le nostre recensioni sulle migliori casseforti.
Perché sono le migliori?
Perché assicurano un ottimo rapporto qualità prezzo.
Se invece vuoi ancora pensarci un po’ su, potresti leggere il successivo paragrafo che parla dei parametri da prendere in considerazione prima dell’acquisto di una cassaforte.

Ecco a te l’elenco delle migliori 3 casseforti in grado di offrire il miglior rapporto qualità prezzo:

 

Ultimo aggiornamento: 15 Dicembre 2018 19:16

 

Quali sono i parametri da prendere in considerazione?

Questa sarà la domanda a cui risponderemo, in modo che tu abbia un’idea ben precisa  sulle caratteristiche che dovresti valutare prima di acquistare una cassaforte. Non serve comprarne una costosa per essere sicuri che quest’ultima corrisponda perfettamente a ciò che desideri.
Quindi, meglio dare un’occhiata ad alcuni parametri di scelta. per capire bene come scegliere una cassaforte.

Mini cassaforte

La grandezza in una cassaforte è abbastanza importante perché in base alla posizione dove vorrai installarla, potrebbe non entrarci. Quindi, è sempre meglio valutare la zona ideale dove volerla mettere e prendere le dovute misure. Dopo potrai procedere con l’acquisto della mini cassaforte ed essere sicuro di non spendere inutilmente i tuoi soldi.

Cassaforte grande

Una grande cassaforte ha una capienza superiore, su questo non ci sono dubbi. Quindi, se non hai molti beni da inserire all’interno, una cassaforte grande sarebbe un acquisto del tutto sbagliato. Lo abbiamo detto per le mini casseforti, lo ripetiamo a maggior ragione per questa di dimensioni più grandi. Valuta che le misure non siano eccessive e che si adattino al luogo dove intendi installarla.

Cassaforte a chiave

Valuta anche il tipo di serratura che preferisci. Ce ne sono di diversi tipi. La prima è con la chiave. La più semplice tra tutte. Come se aprissi la porta di casa, in poche parole. Di certo però devi stare attento a dove metti la chiave, che deve essere ben custodita. Preferibilmente, meglio se non la tieni nella stessa stanza e sarebbe, ancora meglio, se la tenessi in tutt’altro posto (tipo un garage), in modo che non sia trovabile per l’ipotetico ladro.

Cassaforte a combinazione meccanica

In questo caso la chiave non è obbligatoria ma ne esistono di modelli con chiave di emergenza.
Come funziona una cassaforte a combinazione meccanica?
Semplice, ti basterà inserire una combinazione di numeri, a tua scelta, e la cassaforte si aprirà. L’importante è che tu riesca a ricordare il codice per aprirla, nel caso in cui non si fosse provvisti di chiave di emergenza.

Cassaforte a combinazione elettronica

Abbiamo le stesse identiche caratteristiche della combinazione meccanica, con l’unica differenza che in questo caso la serratura è elettrica. La cassaforte elettronica permette di eseguire più combinazioni rispetto al modello meccanico. Inoltre le casseforti elettroniche [scopri qui modelli e prezzi] dopo tre codici di inserimento errati, si bloccano (ciò dipende pure dal modello acquistato).

Cassaforte con impronta digitale

Le casseforti digitali con apertura biometrica sono le più sicure di tutte perché per essere aperte hanno bisogno della tua impronta digitale o del riconoscimento della retina.
Le casseforti con apertura biometrica [scopri qui modelli e prezzi] sono riconosciute universalmente come le più sicure, ma di certo sono anche le più costose proprio per l’elevato metodo di sicurezza presente.

Cassaforte a tempo

E se potessi programmare l’ora esatta in cui la cassaforte può essere aperta?
Con la cassaforte a tempo sarà possibile impostare l’ora e il giorno in cui potrai aprirla. Risulta ideale per essere utilizzata in luoghi di lavoro (per impedire magari ai dipendenti di accedere alla cassaforte in tua assenza) o anche da chi vuole togliersi un vizio.
Ad esempio: fumi troppo?
Metti le sigarette nella cassaforte temporizzata. Impostata la funzione “automatica” non avrai modo di aprirla se non all’ora stabilita.

Uni En 14450

Cosa significa il marchio Uni En 14450?
Questo marchio è la certificazione antiscasso della tua cassaforte. La normativa Uni En 14450 regola proprio tutti gli oggetti che servono per custodire i beni personali. Una cassaforte che ha questo marchio significa che è stata sottoposta a test anti-effrazione e che è stata, quindi, valutata come sicura.
Se il produttore da cui intendi acquistare la cassaforte ti afferma che è Uni En 14550 ma non vi è il marchio, non devi credergli perché solo se ha il marchio è davvero certificata.

Casseforti invisibili

Cosa significa?
Non che le tue casseforti saranno davvero invisibili, se no, neanche tu le troveresti. Con invisibili intendiamo tutte quelle casseforti che non si vedono a prima vista. Una cassaforte invisibile potrebbe assumere la forma di un libro, ad esempio, ecco perché è detta invisibile. Si confonderebbe insieme agli altri libri e passerebbe inosservata. E sono diversi i nascondigli “invisibili” per un oggetto del genere. A volte, potrebbe anche essere nascosta dietro ad una finta presa d’aerazione o dietro ad una finta presa elettrica.
Molto più invisibile di una cassaforte che, magari, viene messa dentro un mobile o dietro un quadro (posti dove i ladri guardano per primi).

Cassaforte portatile

Valuta anche questo parametro. Preferisci una cassaforte fissa che una volta installata non la stacchi più (se non con un bel po’ di sano lavoro) o una portatile che puoi trasportare ovunque? 
La cassaforte portatile garantisce la protezione di chiavi, cellulari, portafogli anche quando sei in vacanza al mare. Sono di piccole dimensioni ed entrano anche dentro una borsetta o uno zaino.

Cassaforte ignifuga

Molto importante anche questa caratteristica. Mettiamo casso che, sfortunatamente, sia andato a fuoco il tuo appartamento. Se ciò dovesse accadere (noi ci auguriamo che ciò non accada mai naturalmente) la tua cassaforte, essendo ignifuga, sarebbe in grado di resistere al fuoco e di restare incolume. Quindi, sarebbe in grado di proteggere dal fuoco, i tuoi beni personali.

 

Migliori marche casseforti

Hai visto i parametri da prendere in considerazione, adesso non ti resta che valutare le migliori marche. Sì, perché non basta comprare un modello costoso per essere sicuri di star compiendo un ottimo acquisto. Meglio affidarsi a marchi riconosciuti a livello nazionale e mondiale. Anche perché, a questi marchi, tu stai affidando i tuoi averi, i tuoi beni personali, quindi è opportuno che anche tu ti debba fidare dell’azienda produttrice.
Noi abbiamo selezionato le migliori marche di casseforti in:

 

Cassaforte a muro

La cassaforte a muro è tra le più sicure, soprattutto perché la tendenza dei ladri sarà quella di smontare la cassaforte e allontanarsi con essa in modo da avere tutto il tempo per agire indisturbati e poterla aprire. Data la difficoltà di estrazione e smontaggio di una cassaforte a muro, questo modello viene considerato tra i più sicuri.
Ovviamente, se si opta per una cassaforte a muro sarà necessario assicurarsi che questa venga installata nel migliore dei modi, altrimenti le precauzioni prese e soprattutto la spesa effettuata, saranno state vane. Una cassaforte a muro [scopri disponibilità e prezzi] è installata nella maniera corretta se viene assicurata al muro con viti e bulloni molto forti o ancora meglio se viene cementata. Naturalmente, deve essere realizzata con materiale molto resistente.
Inoltre, è molto importante il materiale al quale viene ancorata. Non si dovrà mai, infatti, attaccarla a sostegni realizzati in legno, gesso o compensato o, in generale, a mattoni forati. I materiali che invece sono idonei “ad ospitare” in modo fisso una cassaforte sono: cemento, calcestruzzo, pietra dura o in alternativa  barre di metallo purché siano ancorate al cemento o alla pietra.
Tuttavia, a volte risulta impossibile optare per l’installazione di questi modelli perché quando si realizza un nuovo immobile, difficilmente si pensa già all’istallazione della cassaforte a muro e per questo non vengono scelti materiali idonei. Dunque, è consigliato già in fase di acquisto e costruzione di una nuova casa, valutare i materiali, se si penserà di inserire una cassaforte.

 

Cassaforte a pavimento

Parliamo della stessa tipologia elencata in precedenza, con l’unica piccola differenza che queste casseforti vanno incassate sotto il pavimento. Ovviamente, le casseforti da pavimento [scopri disponibilità e prezzi] sono tra le più sicure ma allo stesso tempo, in generale, sono più costose rispetto alle casseforti da muro (naturalmente dipende pure dal modello scelto). Ma se sei incuriosito sull’argomento, e vorresti avere maggiori informazioni, non ti resta che cliccare sull’apposito link: cassaforte a pavimento.

 

Cassaforte a mobile

Nel caso, tuttavia, non si possa inserire una cassaforte a muro o a pavimento a questo punto l’alternativa più valida è utilizzare una cassaforte mobile. Dato che, è molto facile trasportare un modello del genere, il primo consiglio è nasconderla bene in casa. In modo che i ladri non possano trovare la tua cassaforte a mobile [scopri disponibilità e prezzi] e portarla via.

 

Libro cassaforte

Non hai bisogno di nascondigli segreti, opere murarie o quant’altro. Potrai nascondere il libro cassaforte in mezzo ai volumi presenti nella tua personale libreria. Nessun ladro potrà mai accorgersi della differenza e scambierà il tuo libro cassaforte [scopri qui i modelli disponibili] per un dizionario o un romanzo qualsiasi.

 

Salvadanaio Cassaforte

Non ci riferiamo ad un modello che offre un’elevata sicurezza. Non può essere considerata una vera cassaforte, ma solo un salvadanaio innovativo che consente di riporre le proprie monetine sempre dalla solita fessura in alto. Come ogni prodotto del genere, potrai racimolare i tuoi soldi per poter realizzare il sogno di un viaggio, ad esempio. Nessun tappo da togliere e nessun martello da utilizzare, si apre con combinazione meccanica (a disco o con chiave) o elettronica. Questa è la vera novità del salvadanaio cassaforte. Un regalo perfetto per grandi e piccini.

 

Cassaforte: prezzi sicuri!

Abbiamo visto tutto ciò che c’era da sapere, adesso non ti resta che scegliere la cassaforte ideale per la tua situazione. L’ultimo consiglio che ci teniamo a darti è quello di scegliere il punto adatto dove installarla. Sarà utile poterla occultare agli occhi indiscreti di tutti, scegliendo postazioni che possano nasconderla bene. Un altro consiglio è quello comunque di nascondere la cassaforte dietro finte pareti o finti elementi di arredo, in modo che sia ancora più difficile notarla in casa.
Ma alla fine, quanto costa una cassaforte?
Dipende dal modello scelto. Ci sono casseforti economiche e casseforti abbastanza costose. La differenza di costo dipende dal livello di sicurezza del prodotto scelto.

 

Casseforti: come riconoscere le migliori!

Come abbiamo visto ci sono molte tipologie di casseforti per casa (ma anche casseforti per hotel) ed è utile dunque sapere come riconoscerne una di qualità al primo colpo. Di seguito andremo subito a vedere una caratteristica essenziale di questi prodotti, ovvero lo sportello.
Lo sportello della cassaforte è uno dei punti più importanti di questo sistema di sicurezza, dato che si tratta del punto potenzialmente più debole e che per primo viene attaccato durante un tentativo di scasso o furto. Per questo, è essenziale riconoscere il sistema di apertura più adatto alle proprie esigenze di protezione.
Esistono sportelli a corpo unico e a filo. In quello a corpo unico la cornice dello sportello, ovvero il suo contorno detto anche “frontale”, costituisce un corpo unico con il resto della cassa della cassaforte ( attraverso pesanti saldature). In questo modo si cerca di evitare che lo sportello sia facilmente staccabile e che si possa accedere con facilità al contenuto della cassaforte. Lo sportello a filo, invece, ha poco spazio tra cornice e sportello in modo da impedire l’introduzione di leve utili alla forzatura.
Sono molto sicuri anche gli sportelli a sottosquadro. Uno dei punti più deboli delle casseforti sono le cerniere, ovvero il punto in cui lo sportello ruota in fase di apertura della cassaforte. Con uno sportello a sottosquadro una parte della chiusura va ad inserirsi dietro la cornice: in questo modo saranno ridotte le possibilità di successo quando ci sarà un tentativo di scassinatura.
Le cerniere della cassaforte dovranno essere realizzate con materiale forte e resistente, ma soprattutto devono essere costruite con una forma che consenta la maggior area di saldatura possibile, in modo da rendere ancora più protetto l’interno della cassaforte. Si dovrà optare per una cassaforte con cerniere conformate non a cilindro, ma ad esagono o altro parallelepipedo. In questo modo ci sarà un’intera area a disposizione per la saldatura (il lato del parallelepipedo che si appoggia appunto allo sportello) invece che una sola linea.
Molto importanti sono anche le battute antisfondamento, sulle quali si dovrà appoggiare lo sportello. Queste serviranno, insieme alla cerniere, per parare eventuali colpi o forzature e dovranno essere inserite su tutti i lati dello sportello, tranne che sul lato della cerniera dove è presente l’inserimento a sottosquadro. Queste battute di antisfondamento dovranno essere molto spesse, realizzate con una saldatura completa e continua e soprattutto non ricavate dalla piegatura del metallo con il quale è realizzata la cassaforte.
Una piccola accortezza rispetto allo sportello è quella di scegliere un modello che permetta la sostituzione dello sportello in caso di rotture o danneggiamento dopo un attacco o una forzatura. Questo, per evitare di dover sostituire anche tutto il resto della cassaforte.
Premesso questo, qualora volessi continuare in questa lettura, più avanti potresti scoprire le migliori casseforti in commercio, le migliori marche e anche le diverse tipologie di casseforti.