Cassaforte a chiave: scopriamone modelli, costi e caratteristiche

cassaforte a chiaveLa cassaforte a chiave è tra le più diffuse in commercio ma è anche quella che rende la vita più “facile” ai ladri qualora tu avessi ancora un vecchio modello. Più è vecchiotta la tua cassaforte a chiave, più sarà “semplice” per il ladro (dotato di grimaldello bulgaro) forzare l’apertura dello sportello. Tuttavia, ad oggi le aziende stanno realizzando casseforti a chiave, sempre a doppia mappa, concepite con dei meccanismi di difesa,  
Questa primissima precisazione era senz’altro doverosa e nel corso del nostro articolo ci saranno altri quesiti a cui risponderemo (approfondiremo ulteriormente pure il discorso sicurezza). E ti consiglieremo anche dei modelli.

Intanto, proseguiamo con queste offerte. Ti permetteranno di acquistare le seguenti casseforti con chiave ad un prezzo più basso.

 
Ultimo aggiornamento: 20 Novembre 2019 21:47

Cassaforte con chiave a muro: i nostri consigli di acquisto

Le casseforti a muro rappresentano una scelta che garantisce un ulteriore  livello di sicurezza. Infatti, il ladro deve prima trovare la cassaforte. E la possibilità di murarla ci permette di nasconderla dietro un armadietto, ad esempio. Non dietro ai quadri, è un luogo fin troppo scontato.
Tra i modelli a parete più economici consigliamo la Domus 271300 [scoprila qui]. Se però sei alla ricerca di un prodotto più professionale, allora consigliamo la Viro 4555.25 [scoprila qui] che vanta una saldatura più robusta, uno spessore maggiore e tra sportello e cornice non c’è lo spazio per inserire uno strumento da scasso come il “piede di porco”.

Cassaforte con chiave a mobile: i nostri consigli di acquisto

Con le casseforti a mobile non sono necessarie opere murarie, basta semplicemente fissare il prodotto al pavimento o alla parete. Si possono anche semplicemente appoggiare da qualche parte, ma a quel punto sarebbe un gioco da ragazzi per il ladro portarle via.
Tra i modelli più piccoli ed economici consigliamo la HMF 49200-11 che puoi scoprire qui. Naturalmente non si tratta di un modello super resistente, d’altronde costa poco e non si può pretendere chissà che sicurezza. Invece, se desideri un cassaforte con chiave più resistente, allora suggeriamo l’acquisto della Amazonbasics YB-40YLA-F [scoprila qui]. Non solo si tratta di un modello più resistente, ma è anche ignifugo. Ovvero resiste per 20 minuti alle fiamme.

Cassaforte a pavimento con chiave: i consigli di acquisto

Le casseforti a pavimento sono ancora più difficili da trovare rispetto ai modelli a muro. Questo perché se un ladro può aspettarsi la classica cassaforte nascosta dietro ad un quadro, lo stesso non si può dire per il pavimento. Risulta molto più semplice, in quest’ultimo caso, nascondere la cassaforte. Basta incassarla e poi mettere sopra una mattonella.
Per assicurarsi una maggiore protezione potremmo mettere al di sopra magari un tappeto.

Se nella cassaforte ci vuoi mettere solo dei preziosi che indossi raramente, ad esempio potresti metterla nelle mattonelle presenti al di sotto di un tavolino. E quando gli potrà mai venire l’idea, al ladro, di mettersi a cercare la cassaforte inginocchiandosi sotto un tavolo?
Tra i modelli che consigliamo di acquistare citiamo la Sealey SKFS01 [clicca qui per scoprirla].

Cassaforte a chiave a doppia mappa: è davvero sicura al giorno d’oggi?

Le casseforti a chiave a doppia mappa risultano più “semplici” da forzare solo se sei in possesso di un vecchio modello e solo se il ladro ha il grimaldello bulgaro (o magari la copia della tua chiave). Ma se non è un professionista, magari il grimaldello non ce l’ha (i ladri sprovveduti entrano e arraffano ciò che trovano, non riescono ad aprire una cassaforte).
Ponendo il caso che abbia il grimaldello, non è neanche detto che riesca di sicuro ad aprire la cassaforte proprio perché, come detto in precedenza, ad oggi le aziende leader del settore stanno realizzando meccanismi che annullano l’uso dei grimaldelli. Quindi, una cassaforte a chiave a doppia mappa di nuova generazione può risultare impossibile o comunque difficile da forzare.

Cassaforte a chiave o elettronica?

Non c’è dubbio che la cassaforte elettronica sia più sicura di un modello a chiave visto che in tal caso il grimaldello bulgaro non può far nulla. Quindi, la scelta tra le due serrature sembrerebbe tutto a vantaggio di quella elettrica, ma dobbiamo dire che quelle a chiave offrono, comunque, dei benefici.
Il primo beneficio è quello di non dover inserire delle batterie (i modelli elettrici necessitano delle pile e se non le cambi in tempo si bloccano e devi usare la chiave di emergenza). Il secondo riguarda il minor costo di acquisto. A parità di caratteristiche e brand, le casseforti a chiave costerannosmerpe di meno.