Cassaforte a mobile: guida all’acquisto

cassaforte a mobileLa cassaforte a mobile, detta anche da appoggio o da armadio, non necessita di opere murarie per essere installata. E quindi, risulta ancora più importante trovare una posizione dove nasconderla.
Nel corso dell’articolo ti daremo dei consigli su questo e non solo. Infatti, poco più avanti ti consiglieremo dei modelli da acquistare, ti proporremo anche delle offerte e ti daremo ulteriori consigli sia per la fase pre-acquisto che dopo l’acquisto. 

Ecco qui in basso alcune interessanti offerte di cui puoi approfittare per acquistare, ad un prezzo più competitivo, le seguenti casseforti da mobile.

 
Ultimo aggiornamento: 14 Luglio 2019 16:50

Casseforti da mobile: i modelli consigliati

Vogliamo subito aiutarti nella scelta della cassaforte da mobile adatta proponendoti quelle che riteniamo essere tre fra le migliori in commercio. Potrai fin da subito leggere la descrizione dei prodotti,salvo poi valutare pure l’aspetto economico.

Cassaforte da mobile economica: consigliamo AmazonBasic 25El

Cerchi una cassaforte da mobile economica dove riporre non oggetti di estremo valore?
Un modello magari da mettere nelle camere dell’albergo per i tuoi turisti?
Allora la soluzione la offre Amazon con la sua linea Basic e nello specifico con una piccola cassaforte da 14 litri. Modello a combinazione digitale con possibilità di aprire lo sportello anche con una chiave di emergenza o con un codice Master.
Come specificato nel titolo di questo paragrafo, non costa molto [scopri qui il prezzo] e questo ci fa anche capire che non siamo di fronte ad un prodotto che un ladro professionista non riuscirebbe ad aprire.

Cassaforte armadio con chiave: consigliamo HMF 49205

Come scritto in precedenza, la cassaforte a mobile è anche chiamata “armadio” e la HMF 49205 è la dimostrazione di quanto affermato. L’aspetto ricorda più un armadio mentre il colore più una cassaforte, resta il fatto che tale prodotto è adatto per la conservazione dei tuoi beni preziosi. Modello dal telaio robusto (in acciaio) e con combinazione a chiave a doppia mappa.
Per evitare che il ladro possa fuggire con l’armadio cassaforte per poi provare ad aprirlo nella sua abitazione, è possibile ancorare il prodotto al suolo o al muro.
Vuoi saperne di più sulla HMF 49205? Clicca qui e valuta pure il prezzo.

Cassaforte da mobile digitale: consigliamo Yale M400 EG1

Sei alla ricerca di una cassaforte da appoggio di maggior qualità?
Che sia dotata di cerniera rinforzata e di una piastra resistente alle forature? Che possa essere aperta con la combinazione digitale?

Allora sei in cerca di un prodotto già più professionale e di conseguenza più costoso rispetto ai modelli finora citati. Ma per avere una maggiore sicurezza è necessario spendere di più (ciò è inevitabile) per questo consigliamo la Yale M400 EG1 che puoi scoprire qui.

Cassaforte da armadio: tipi di serrature

Qual è la serratura più sicura?
La serratura universalmente riconosciuta come la più sicura è quella biometrica, visto che permette l’apertura solo con l’impronta digitale o la retina dell’effettivo proprietario. Di conseguenza per un ladro sarebbe impossibile poter aggirare tale sistema.
In alternativa anche le casseforti elettroniche digitali forniscono un ottimo sistema di sicurezza, visto che si può variare tra tante combinazioni diverse e la serratura si blocca dopo un tot di tentativi falliti.

I metodi meccanici risultano essere i meno sicuri, soprattutto quello a chiave constatando il fatto che i ladri sono dotati di grimaldelli speciali. Se si opta per tale sistema comprare solo modelli a doppia mappa.
In alternativa alla classica serratura con chiave, vi è la combinazione meccanica a disco che però è meno sicura della serratura elettronica solo perché permette di eseguire meno combinazioni.

Casseforti da appoggio: prezzi che variano in base alla sicurezza!

Il tipo di serratura incide sul prezzo finale delle casseforti a mobile, ma non è l’unico parametro che rende più o meno economico uno di questi prodotti. Da valutare la robustezza, se il telaio è ad esempio antisfondamento. Se così non è, non ci vorrà molto per un ladro a sfondare la cassaforte e a prenderne il contenuto.
Più una cassaforte da mobile è sicura più costerà, su questo proprio non ci piove. Se all’interno della cassaforte non ci devi mettere niente di così prezioso, allora consigliamo di optare per i modelli più economici [come questo].

Cassaforte da appoggio: montaggio

Ci sono due metodi di installazione.
Il primo è non installarla affatto, visto che ci sono dei modelli che non hanno proprio bisogno di installazione perché hanno una propria base e un involucro esterno, tale da farne un componente d’arredo della tua stanza. Ci sono delle particolari tipologie che, pur se visibili, si “nascondono” dallo sguardo dei furfanti, ci riferiamo al libro cassaforte.
Il secondo, invece, consiste nell’eseguire dei fori sul muro o su una superifcie, dove metterai la cassaforte per poi fissare il tutto con dei tasselli. Fatto questo hai appena finito di montare la tua cassaforte a mobile. Niente di complicato e niente che un uomo non riesca a fare.

Ma dove la installo?
Il luogo migliore dove nascondere la tua cassaforte a mobile è, innanzitutto, lontano da occhi indiscreti. Per questo ti suggeriamo di non installarla esternamente a contatto col muro perché i ladri non si farebbero di certo problemi e potrebbero benissimo strapparla dalla parete utilizzando le “maniere forti”.
Se la fissi al pavimento puoi installarla anche in bella vista, se la appoggi soltanto dovresti metterla magari dentro un armadio. In quest’ultimo caso il consiglio principale è di non metterci oggetti di valore. Magari giusto qualche banconota, ma niente di davvero prezioso.

Cassaforte antica a mobile: il modello di design

Prima abbiamo parlato che ci sono casseforti a mobile che non hanno bisogno di installazione, ebbene, uno di questi modelli è la cassaforte antica. La caratteristica principale è il suo aspetto vintage che lo rende un ottimo oggetto di arredamento.
Il nostro consiglio è quello di vedere le casseforti antiche solo come arredamento che come reale oggetto dove custodire i propri beni. Visto che viene messa a vista sarebbe come invitare i ladri a prenderne il contenuto. Potrebbe anche essere un ottimo “specchietto per le allodole”. I ladri rubano la cassaforte vecchia per poi scoprire che all’interno non c’è nulla.