Cassaforte a tempo: scopriamone prezzi e caratteristiche

cassaforte a tempoHai un vizio che vorresti toglierti?
Sai che la cassaforte può servire anche a questo?
Non siamo all’improvviso diventati “visionari”, ma in commercio è tuttora disponibile la cassaforte a tempo.
A cos’altro serve la cassaforte temporizzata?
Il suo compito non è solo quello di custodire i tuoi beni, ma è utilizzata anche per farti togliere un vizio (come magari quello di utilizzare troppo lo smartphone o il vizio di fumare troppe sigarette in un giorno).
Queste casseforti, una volta programmato l’orario di utilizzo, non possono più essere aperte (se si imposta la modalità “auto”, come spiegheremo più avanti). Ciò significa che, se per un giorno intero non vuoi fumare, basta programmare l’orario di apertura e la cassaforte a tempo si potrà aprire (con codice di sicurezza) solo allo scoccare della ventiquattresima ora.
Più avanti approfondiremo meglio il funzionamento. Di certo però, siamo di fronte ad un modello davvero rivoluzionario ed innovativo.

Cassaforte a tempo: prezzi dei modelli consigliati

Quanto costa una cassaforte temporizzata?
Il costo è leggermente superiore rispetto al prezzo di una “classica” cassaforte per casa. Non può essere altrimenti visto che tali prodotti non solo offrono la stessa sicurezza di un modello digitale, ma consentono pure di gestirla a piacimento in base alle proprie necessità.

Abbiamo selezionato per te le tre migliori casseforti a tempo. Approfitta delle offerte per acquistarle ad un prezzo minore.
 
 
Ultimo aggiornamento: 21 Novembre 2019 10:08

Cassaforte a tempo come funziona?

Il funzionamento è davvero semplice. Devi impostare l’intervallo di tempo in cui vuoi che la tua cassaforte possa essere aperta. Questo lo devi fare prima di chiudere lo sportello.
Essendo dei modelli dotati di timer, potrai impostare tale parametro su: on, off e auto. In base all’impostazione scelta, cambieranno i sistemi di apertura.

  • Impostazione “timer on”: a prescindere dalle tue impostazioni temporali la cassaforte a tempo potrà essere aperta con il codice di sblocco.
  • Impostazione “timer off”: in questo caso a nulla servirà inserire il codice di sblocco, perché la cassaforte sarà apribile solo con la chiave.
  • Impostazione “timer auto”: in questo caso si potrà aprire la cassaforte temporizzata solo quando le impostazioni temporali te lo permetteranno. Quindi, se hai deciso che per 24 ore deve rimanere chiusa, non si potrà aprire fino allo scoccare della ventiquattresima ora. Ovviamente dopo sarà possibile cambiare questa modalità definita proprio “a tempo”. Se utilizzi la cassaforte per toglierti il vizio di fumare o di mangiare troppa cioccolata, questa è la modalità da utilizzare.

Cassaforte temporizzata: impostazioni giornaliere e settimanali!

La cassaforte temporizzata può essere utilizzata non solo per far togliere il vizio a qualcuno o a te stesso, ma anche a lavoro negando l’accesso ai tuoi dipendenti quando tu non sei in ufficio. Ad esempio: manchi sempre dalle 12 fino alle 17? Nessun problema, imposta questo intervallo di tempo e nessuno potrà aprire la cassaforte.
Non solo, è possibile anche programmare degli eventi settimanali. Se desideri che la tua cassaforte temporizzata sia aperta e accessibile solo un giorno a settimana, puoi impostare ad esempio il sabato come giorno predefinito.
Insomma, hai davvero “carta bianca” sugli intervalli di tempo di tutta una settimana. E tra le casseforti temporizzate che consentono tale libertà di impostazione, suggeriamo il modello della Genie Hand [questo qui].