Cassaforte elettronica: scopriamo le offerte, i modelli e i vantaggi

cassaforte elettronicaPerché preferire la cassaforte elettronica ad una cassaforte con chiave o con combinazione meccanica?
Questa sarà solo una delle domande a cui daremo una risposta. Ci occuperemo di descrivere le caratteristiche delle casseforti elettroniche e di parlare dei vantaggi che queste ultime sono in grado di offrire. E ci sarà spazio anche per dei consigli di acquisto.
Prima però specifichiamo come in commercio ci siano modelli a muro (vanno quindi incassati a parete), a pavimento (in questo caso si installano a terra) e a mobile (nessun buco alla parete). Le prime due sono considerate le più sicure perché possono anche essere nascoste da una finta presa (nel caso delle casseforti a parete) o da una finta mattonella (nel caso delle casseforti a pavimento).

In basso puoi vedere di già tre offerte di cui puoi subito approfittare per risparmiare sull’acquisto delle seguenti casseforti elettroniche.

 

Ultimo aggiornamento: 20 Settembre 2019 14:46

Cassaforte con combinazione elettronica: i modelli consigliati

Prima le offerte, adesso vogliamo proporti noi delle selezioni personali su alcuni modelli che reputiamo essere più validi di altri. Ciò non significa che quelli non selezionati non siano validi, ma solo che tali prodotti vantano un rapporto qualità prezzo che ci ha convinti di più.

Cassaforte elettronica economica: consigliamo Amazon 25EI

Della Amazonbasics 25EI ci ha convinto tutto, considerato che costa davvero poco [scopri qui il prezzo]. La qualità è ottimale per un uso privato e per far desistere dal furto un ladro non professionista. Non c’è pericolo nel dimenticare il codice tanto la chiave di emergenza già in dotazione insieme ai tasselli per provvedere all’incasso al muro.

Cassaforte elettronica ignifuga: consigliamo Amazon YB-40YLA-F

La cassaforte Amazonbasics YB-40YLA-F è resistente al fuoco per 20 minuti con temperatura di 650°C. I test non sono frutto di invenzioni, ma sono stati effettuati dalla Intetek, società ultra professionale che si occupa proprio di testare la qualità dei prodotti.
Rispetto al modello che abbiamo citato in precedenza, non siamo più di fronte ad una cassaforte ad incasso ma a pavimento. Quindi puoi al massimo fissarla a terra. Nonostante sia una cassaforte ignifuga da 24 litri, il prezzo è davvero allettante [scoprilo qui].

Cassaforte elettronica professionale: consigliamo Viro 1.4375.20

Se è un modello professionale che cerchi che metta in difficoltà anche il ladro professionista, allora è il caso di optare per la Viro 1.4375.20. Modello convincente per la solidità del telaio, tanto che le battute sono antisfondamento. Non c’è spazio tra lo sportello e la cornice per poter inserire un attrezzo da scasso, quindi peer il furfante vi è solo la possibilità di scoprire qual è il codice o di strapparla via dalla parete dove aver disintegrato quest’ultima. Visto che l’ancoraggio solido delle alette non permette lo strappo della cassaforte.
La Viro 1.4375.20 essendo un modello professionale costa di più [vedi qui il prezzo] delle altre casseforti elettroniche citate in precedenza.

Casseforti elettroniche: i vantaggi

In precedenza abbiamo formulato una domanda specifica, ci siamo chiesti perché bisogna preferire la cassaforte elettronica ai modelli più “tradizionali, che sono dotati di chiave e che vantano una combinazione meccanica (solitamente un disco).
Il motivo è piuttosto semplice ed è facilmente spiegabile in quattro semplici paroline:

Più sicurezza!

La cassaforte elettronica vanta la possibilità di poter inserire tantissime combinazioni diverse, a differenza invece delle combinazioni meccaniche che ha un numero di combinazioni limitato. Anche se di certo queste ultime si fanno preferire alle casseforti a chiave, considerate le meno evolute e le meno sicure.

Più immediatezza!

A differenza dei modelli con chiave non dovrai prendere la chiave per aprire la cassaforte. Ti basta semplicemente inserire il codice. Un utilizzo immediato soprattutto se pensiamo che la chiave non deve mai essere riposta nella stessa stanza dove è presente la cassaforte, se no si facilita il “lavoro” del ladro. Il più delle volte bisogna recarsi all’esterno dell’abitazione (ad esempio il garage) per prendere la chiave e aprire la cassaforte. Non avrai queste seccature e perdite di tempo con un modello digitale.

Cassaforte elettronica: prezzi

Il costo di una cassaforte elettronica varia in base al livello di sicurezza della medesima. Ovviamente, se hai un negozio di gioielli dovrai affidarti ad un modello professionale (come Electron 4433 Juwel) dal costo non molto contenuto ma che ti assicura la massima sicurezza. Per un utilizzo domestico invece è possibile optare per modelli meno costosi [come questo] ma che assicurano ugualmente un’adeguata sicurezza contro i “ladruncoli da quattro soldi”.

Cassaforte con codice: nessun problema se lo dimentichi!

Non ricordi più qual è il codice per aprire la tua cassaforte?
Non c’è bisogno di rivolgersi a nessun esperto per l’apertura dello sportello. Alcuni modelli ti permettono di utilizzare un codice di emergenza (da richiedere) in modo da utilizzarlo proprio nel caso non dovessi più ricordare quello originale (un po’ come quando ci si dimentica del pin del telefono, insomma). Come avviene con la Elerunner 5624 Juwel.

In altri modelli invece è possibile usufruire di una chiave di sicurezza. (come nel Questa chiave non deve essere mai lasciata all’interno dello stabile, sarebbe il caso di metterla magari in tutt’altro luogo (in garage o magari a casa di qualche parente stretto).
Nel caso non si abbia la possibilità di nascondere altrove la chiave, l’importante è non nasconderla proprio nella stanza in cui si trova la cassaforte elettronica.