Cassaforte a pavimento: difficile da scovare, difficile da aprire

cassaforte a pavimentoNon vuoi installare la cassaforte a muro?
Allora, potresti optare per la cassaforte a pavimento.
La cassaforte da pavimento non si diversifica molto da quella a muro, cambia solo la superficie in cui verrà installata. Nel primo caso bisogna fare un buco nella parete, nel secondo va fatto a terra. Per il resto l’utilità rimane la medesima. Quindi, risulta essere la soluzione ideale per nascondere i beni nel proprio appartamento. Visto che, oltre ad essere di difficile individuazione (sopratutto se nascosta da una finta mattonella) non la si può portare via. A meno che il ladro non venga con gli attrezzi da lavoro e inizi a fare un’incredibile fracasso per poi, dopo interminabili minuti, riuscire a scovare la profondità ideale per tirare via la cassaforte. A quel punto però è piuttosto improbabile che qualcuno non abbia già chiamato la polizia.

E prima di passare a tutti gli altri argomenti che tratteremo in questo articolo, ti invitiamo a valutare queste tre offerte.

 
Ultimo aggiornamento: 17 Luglio 2019 20:20

Cassaforte da pavimento elettronica: la più sicura

La cassaforte elettronica a pavimento è una delle più diffuse perché permette l’apertura e la chiusura elettrica dello sportello. Grazie alla grande vastità di combinazioni risulta essere la più sicura. E tra i modelli migliori in commercio segnaliamo la FAC 9081-EAS [scoprila qui].
I modelli elettronici sono migliori rispetto a quelli con chiave poiché, se in casa entrano dei professionisti, sarebbero in grado di aprirla. Certo, prima però la devono trovare.

Ancora più sicure le casseforti a pavimento biometriche. Si aprono o tramite l’impronta digitale o tramite la retina dell’occhio. Questo metodo è universalmente riconosciuto come il più sicuro, ma ciò comporta dei prodotti che costano parecchio. Per tal motivo, considerando che già le casseforti a pavimento sono difficili da scovare, meglio optare per i modelli elettronici o a chiave.

Casseforti invisibili a pavimento: le introvabili sotto la mattonella

Ci sono diversi metodi per nascondere la cassaforte da incasso a pavimento all’occhio del ladro. Il più comune è quello di mettere al di sopra la mattonella e tra i modelli che si adattano perfettamente a tale scopo consigliamo la Technomax GF/4K [scoprila qui].
Non per forza però è necessario mettere al di sopra la mattonella, alcuni modelli infatti prendono proprio il posto della mattonella in tutto e per tutto e in tal caso sarebbero alquanto visibili. Vero che per estrarre la cassaforte il ladro sarebbe costretto ad opere murarie e ad un gran fracasso che non può permettersi di fare, ma è anche vero che i modelli a chiave sono più facili da aprire. Quindi, il nostro consiglio è di non lasciare in bella vista la cassaforte, magari mettiamoci al di sopra un tappetino o installiamola sotto una scrivania con ruote.

Casseforti a pavimento: prezzi anche alla portata di tutti!

Più sarà alto il valore qualitativo della cassaforte, più sarà elevato il suo prezzo. Puoi trovare in commercio sia casseforti a pavimento abbastanza economiche [come questa] che modelli abbastanza costosi. Il tutto dipende dalla robustezza della piastra frontale (quindi se può essere sfondata con oggetti come il trapano o no), dal tipo di serratura (le casseforti ad apertura biometrica con impronta o retina le più costose, quelle a chiave le più economiche) e da altre funzioni come magari l’apertura ritardata.